Coliche neonato: i rimedi per superarle (quasi) indenni

10 Ott

Una delle principali paure dei futuri genitori e una delle principali fonti di stress per i neo-genitori sono le coliche del neonato: si stima che colpiscano circa il 10% dei bimbi nei primi mesi di vita e tendono a manifestarsi dalla quarta settimana per poi sparire da sole dopo il compimento del terzo o quarto mese.

Come riconoscere le coliche

I sintomi delle coliche sono abbastanza semplici: il bambino viene colto da un pianto improvviso e inconsolabile che prosegue per parecchie ore, anche 2 o 3 di fila, e il ciuccio, il seno o il biberon non riescono a calmarlo. Il neonato stringe forte i pugnetti e piega le gambe verso la pancia, a volte emettendo qualche flato che sembra donargli un po’ di sollievo.

Anche metterlo a pancia in giù sulla gamba o sull’avambraccio del papà o della mamma e massaggiargli il pancino a volte può ridurre il pianto, ma generalmente tutte le azioni risultano vane fino a quando il bambino non si calma da solo addormentandosi.

Solitamente queste crisi di pianto avvengono sempre allo stesso orario e prevalentemente nelle ore serali, anche se non è la regola.

E’ importante dire che le coliche non sono pericolose: il bambino che soffre di colichette è sano, ben nutrito e cresce bene. Si tratta solo di trovare qualche soluzione temporanea in attesa che passino i mesi critici e che il fastidio si risolva spontaneamente.

Certo è che una visita dal pediatra è fondamentale, per diagnosticare le coliche gassose e soprattutto per escludere altre problematiche più gravi o che dovrebbero essere curate con altre modalità, come il reflusso gastro-esofageo, problemi di transito intestinale, intolleranze o allergie al lattosio (se compare anche un’eruzione cutanea), un trauma che provoca dolore…

Una volta escluse altre problematiche, le coliche possono essere affrontate più serenamente dai genitori e soprattutto dalla mamma, che potrebbe sentirsi inadeguata o in colpa per l’incapacità di calmare il suo bambino. Non è così: le coliche non sono legate a una mancanza di affetto o di cura da parte della mamma, si tratta di una fase fisiologica nella crescita di alcuni bambini.

La tranquillità e la serenità della mamma nell’affrontare il pianto inconsolabile del bambino può però aiutare molto nel ridurre la durata delle crisi: i neonati percepiscono gli stati d’animo delle persone che li accudiscono e se si rendono conto che c’è tensione, nervosismo, stress o ansia, rispondono con un comportamento più agitato. Se la mamma è serena trasmette calma al bambino, permettendogli di tranquillizzarsi più facilmente.

Ci sono rimedi per attenuare le coliche?

I genitori possono provare a mettere in atto alcuni dei consigli che in alcuni casi calmano il bambino o aiutano a ridurre i fastidi provocati dalle colichette.

  • Mantenere il contatto fisico e la sensazione di contenimento, tenendolo in braccio o provando l’utilizzo di una fascia porta bebè o di un marsupio ergonomico. I neonati si calmano perché si sentono protetti, vicini alla mamma e ritrovano le sensazioni dell’utero materno.
  • Mettere il bambino a pancia in giù facendo dei massaggi delicati sul pancino o sulla schiena.
  • Fare un giro in macchina o metterlo nella carrozzina e passeggiare: è risaputo che il dondolio rilassa il bambino, aiutandolo a calmarsi e a prendere sonno.
  • Provare a ridurre l’aria che il neonato deglutisce durante la poppata. Se si allatta al seno si può provare ad allattarlo in posizione eretta. Se si allatta con il biberon è importante scegliere quello giusto, che limiti la deglutizione di aria.


Un aiuto per tutti i neo-genitori alle prese con le coliche del neonato arriva anche da J BIMBI®: il nostro biberon anticoliche e otiti è dotato di una cannula unica, anticolica e antireflusso. Questa cannula impedisce che le bolle d’aria si mescolino al latte e vengano ingerite durante la poppata. L’utilizzo del biberon J BIMBI® garantisce quindi una suzione molto simile a quella al seno materno, contribuendo alla riduzione delle coliche. Uno studio ha dimostrato che il biberon anticolica J BIMBI riduce le coliche del 90% già durante la prima settimana.