PANNOLINI LAVABILI, LA SCELTA ECOLOGICA ED ECONOMICA

04 Nov

I pannolini lavabili sono una scelta probabilmente fuori moda e spesso ritenuta “scomoda”: il pannolino usa e getta viene considerato uno dei prodotti imprescindibili da tutti i neo-genitori.

Ma se tutti siamo pronti a riconoscere i vantaggi dell’utilizzo dei pannolini usa e getta, vi siete mai chiesto quali siano i contro? Se la loro invenzione è stata una rivoluzione e un grande risparmio di lavoro quando non esistevano le lavatrici, al giorno d’oggi forse non c’è più tutta questa necessità di utilizzarli, mettendo a rischio l’ambiente e la salute dei nostri figli.

Perché non utilizzare i pannolini usa e getta è una buona idea sia per la salute dei bambini che per l’ambiente.

1) Contengono sostanze chimiche potenzialmente pericolose per la salute
Negli anni ’80 sono stati introdotti i SAP (gel chimici super assorbenti) dentro ai pannolini usa e getta: si tratta di sostanze derivate dal petrolio che sono in grado di assorbire 200/300 volte il loro peso in acqua. Questo ha permesso di avere dei pannolini molto sottili e nello stesso tempo molto assorbenti ma non ci sono ancora studi definitivi sulla pericolosità per la salute di questa tipologia di sostanze.
Bisogna tenere conto che non esiste una lista completa dei materiali di cui sono composti i pannolini usa e getta perché nessun produttore è disponibile a dichiarare tutti i componenti dei loro pannolini e non c’è una legge che li obblighi a farlo.

Di certo si sa che i pannolini usa e getta possono contenere sostanze chimiche come ftalati, cloro, coloranti e profumi, che a contatto con la pelle delicata dei neonati non sono certo sicuri e possono provocare eruzioni cutanee, reazioni allergiche e possono interferire con il normale sviluppo del sistema endocrino e riproduttivo.

I profumi chimici non sono necessari, ma vengono utilizzati in quasi tutti i pannolini per mascherare gli odori di cacca e pipì, così come il cloro che viene generalmente utilizzato per sbiancare il pannolino, ma è risaputo che nel processo di candeggio rilascia piccole quantità di diossina, sostanza tossica e pericolosa per uomini e animali.
I coloranti sono un altro elemento pericoloso e possono provocare reazioni allergiche se vengono a contatto con la pelle del bambino, come provato in uno studio del 2005 pubblicato su Pediatrics (L. Alberta, M. Sweeney and K.Wiss, Diaper dye dermatitis, in “J. Pediatrics”, 116 – 2005)
Lo stesso discorso vale per gli ftalati, che vengono spesso aggiunti alle materie plastiche per migliorarne la qualità e nei pannolini vengono aggiunti al rivestimento esterno per renderlo più impermeabile. Gli ftalati sono sotto accusa e oggetto di studio della comunità medica perché possono causare effetti tossici.

Non è detto che tutti i pannolini usa e getta in commercio contengano tutti questi elementi chimici, ma nessun produttore pubblica la lista degli ingredienti dei suoi pannolini, per cui dubitare è lecito.

2) Sono nocivi per l’ambiente
Un bambino nei suoi primi 3 anni di vita utilizza circa 4.500 pannolini che:

  • necessitano di circa 20 grandi alberi per essere prodotti (oltre che di innumerevoli sostanze chimiche);
  • necessitano di 500 anni ciascuno per degradarsi.

Si calcola che solo in Italia vengano utilizzati circa 6 milioni di pannolini al giorno, che vanno a rappresentare circa il 10% dei rifiuti urbani, con un lunghissimo processo di smaltimento.

I pannolini lavabili, l’alternativa ecologica ed economica al pannolino usa e getta

Scegliere i pannolini lavabili offre molti vantaggi alle famiglie: in primo luogo permette di risparmiare soldi e di ridurre notevolmente l’impatto sull’ambiente, in secondo luogo è una scelta sicura per la salute dei propri figli. In commercio se ne trovano di varie tipologie, di seguito le più note.

  1. Prefold o Ciripà
    Si compongono di più strati di tessuto, in genere cotone biologico o canapa, che vengono ripiegati su se stessi per adattarli al bambino. Sono molto economici perché sono taglia unica e vengono utilizzati per tutte le età del bambino, però richiedono un po’ di manualità nelle piegature e devono sempre essere abbinati a un inserto assorbente e a una mutandina copri-pannolino. Possono essere difficili da utilizzare quando il bambino cresce e non sta fermo al momento del cambio.
  2. Pocket
    Si tratta di pannolini preformati, simili a quelli usa e getta, che sono composti da una mutandina impermeabile dentro a cui vanno inseriti gli inserti assorbenti.
    La mutandina ha uno strato morbido, di solito in fibra naturale o sintetica drenante a contatto con la pelle del bambino ed è regolabile per seguire le diverse taglie, fino al vasino. È una scelta molto pratica perché il pannolino “composto” ha una vestibilità molto simile a quello usa e getta e scomposto permette un’asciugatura rapida delle varie parti.
  3. Tutto in uno o All-in-One
    Sono i pannolini lavabili più “moderni” perché simili in tutto e per tutto a quelli usa e getta. Pannolino di stoffa, inserto assorbente e mutandina impermeabile sono cuciti insieme e al momento del cambio si lava l’intero pannolino. Quelli in microfibra si asciugano molto velocemente. Quelli in tessuto naturale assorbono di più e tengono meglio, ma asciugano più lentamente.

Optare per il pannolino lavabile al giorno d’oggi può sembrare una scelta controcorrente, vintage o per mamme che hanno voglia di perdere tempo, ma abbiamo visto che non è così: esistono pannolini lavabili pratici come quelli usa e getta, ma con un sacco di vantaggi in più:

  • non presentano rischi per la salute del bambino;
  • riducono l’impatto ambientale sia produttivo che di smaltimento rifiuti;
  • costano meno alle famiglie.

E i body? I pannolini lavabili sono mediamente più ingombranti dei pannolini usa e getta, per cui a volte può essere difficile azzeccare la taglia dei body. Ma anche questo è un finto problema, perché ci sono i body J BIMBI®. I nostri body taglia unica sono talmente elastici e flessibili da crescere insieme al bambino e vestirlo da 0 a 3 anni… adattarsi all’ingombro del pannolino lavabile non è certo una difficoltà.

I body J BIMBI® inoltre sono in cotone biologico, a basso impatto ambientale ed economici perché a taglia unica, esattamente come i pannolini lavabili, perfettamente coerenti con i valori di chi vuole scegliere un abbigliamento sicuro per i propri bambini e per l’ambiente senza rinunciare alla praticità, all’estetica e al risparmio.